ANTROPOMETRIE

[…] Passerò,
trascinando il mio enorme amore.
In quale notte
delirante,
malaticcia,
da quali Golia fui concepito,
così grande
e così
inutile?
All’amato me stesso – V. Majakovskij

Antropometrie è una ricerca d’identità ed appartenenza nei luoghi dell’inconscio, nei
primordi della memoria collettiva. Dal territorio comune del paesaggio italiano, nelle argille
erose dei calanchi dell’Appennino tosco-emiliano, prendono forma figure assonnate che si
alzano dalla terra. A seguire una scansione di studi d’inchiostro su carta delle forme umane
nel loro maestoso sforzo esistenziale.

comunicato stampa

Share Post :

More Posts